Eccomi, eccomi😍.
Me li avete chiesti in tant*, vi accontento subito.

Adoro quando gli esperimenti provati così, a caso, avendo un bric di albumi da far fuori, vengono egregiamente.
Giudicate voi⬇


Dai, vediamo come si fanno.

INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare in mantenimento):
— Ne escono circa 8 pirottini

– 150 ml di albumi (usate il bric sennò troppo spreco, a meno che non riutilizziate i tuorli per la vostra famiglia: una carbonazza😍)
– 15/20 foglie di spinacio fresco oppure 100 gr di spinacio surgelato e cotto
– 8 pomodorini
– Sale qb

PROCEDIMENTO:
Se usate gli spinaci surgelati date loro il tempo di cuocere, mentre lo spinacio fresco lavatelo soltanto ed usatelo così.
Prendete un pirottino, adagiate una foglia di spinacio, poi un pomodorino tagliato a metà, altro spinacio e poi riempite con albume fino all’orlo.
E così per tutti i pirottini.
Accendete il forno statico a 180 gradi e aspettate che giunga a temperatura e poi cuocetevi i muffin per 20/30 minuti.

Salate in superficie e gustate ☺.
Bon apetit, baci
Ilaria e Diego.

Lo CHEF DIEGÒ consiglia:
Accompagnate questo piatto principalmente proteico con una fonte di carbo (io pane di farro), grassi (io olio evo e semi di zucca decorticati) e per finire l’immancabile verdura extra (io rapa rossa tagliata a julienne e condita con balsamico e semi di zucca).