Categoria: Delizie Light

French toast dolce al doppio ripieno

French toast ai due ripieni
Rieccomi dopo qualche giorno di assenza, ehi qualche giorno mi puó capitare di rimangiare piatti che giá vi ho proposto, se cosí non fosse esaurirei tutte le idee troppo presto ihihih 😁😁.

Stamane avevo voglia di un french toast e cosí ho giocato coi miei ingredienti preferiti per creare il mio spuntino pre workout; vediamolo insieme.

ATTENZIONE: vi avviso che un toast è parecchio calorico (circa 200 calorie) quindi giocatevelo bene nella vostra giornata 🙂

INGREDIENTI
Per i due toast:
– 2 fette di pane ai 7 cereali per toast
– 32 ml di albume
– Cannella qb
Per i due ripieni/top:
– 1 cucchiaino di nocciolata Rigoni
– 1 cucchiaino di marmellata a vs scelta (io Rigoni, alle arance amare)
– 10 gr di farro soffiato al miele
– 1O di mix di frutta secca tritata

PROCEDIMENTO:
Mescolate l albume con la cannella e inzuppateci il pane. Fate cuocere 3 minuti a lato su padellino antiaderente.
Tagliate in diagonale le fette, fae raffreddare ed uno farcitelo con la nocciolata e in superficie il farro soffiato, l altra farcitela con la marmellata e decorate con la frutta secca.
Spolverata di cannella e poi via ad allenarvi 😘.

Ilaria e Diego, i vostri fitchef 😍

Barrette energetiche #homemade 🍫

Barrette energetiche #homemade 🍫

Belle son belle, buone? Sono SUPER buone 😍.
A chi é in mantenimento come me e fa molto sport come me, le raccomando come spuntino #preworkout perchè sono un concentrato energetico di roba bbona.
Provate per credere :D.
Vediamo come si preparano.

INGREDIENTI ( dosi per 8 barrette):
– 90 gr di cioccolato extrafondente (io al 99%)
– 40 gr di farro soffiato (io al miele)
– 20 gr di mirtilli disidratati
– 15 gr di semi di zucca decorticati
– Cannella qb

PROCEDIMENTO:
Niente di piú veloce e semplice.
Scaldiamo il cioccolato a bagnomaria ed una volta sciolto mescoliamolo con della cannella.
Trasferiamolo in una ciotola insieme al farro ed ai mirtilli e mescoliamo bene.
Foderiamo con carta da forno una pirofila quadrata e stendiamo, compattandolo bene coi polpastrelli inumiditi,il composto, chiudendo bene tutti i buchi.
Decoriamo con i semi di zucca e riponiamo in frigo almeno 15 minuti.
Tiriamo fuori e tagliamo 8 barrette rettangolari, gustandole subito, o conservadole in frigo 2 giorni massimo o, ancora (ma vi assicuro che non avanzeranno), congelandole in pellicola di alluminio per 3 mesi.

Godetevi questa delizia e poi dateci dentro con i vostri allenamenti almeno mezz’oretta dopo.
Bacioniiiii.
Ilaria e Diego (che in foto vi sorride testimoniando la bontá di questa merenda :D).


  • Cestiti di avena

    cestini di avena

    In tanti li aspettavate, in tanti li avete chiesti e quindi eccoli finalmente qui: i miei cestini di avena ripieni di yogurt, cannella e frutta secca :).

    INGREDIENTI (per 2 cestini di media dimensione):
    – 40 gr di fiocchi di avena bio
    – 70 gr di banana matura
    – 170 gr di yogurt zero grassi
    – Cannella qb
    – 10 gr di frutta secca a piacere

    PROCEDIMENTO:
    Preriscaldiamo il forno statico a 180°.
    Schiacciamo la banana con una forchetta, riducendola in purea; uniamovi i fiocchi di avena.
    Bagniamoci le punte delle dita se serve e foderiamo con il composto 2 formine da budino, apposite per il forno.
    Inforniamo e cuociamo per 15/20 minuti.
    Facciamo raffreddare su una griglia, e una volta freddi togliamoli dalla formina e farciamoli con lo yogurt sbattuto con la cannella e decoriamo con la frutta che preferiamo.
    E voilá, buona merenda <3 Baci Ilaria e Diego.

    Crepes di soli albumi con topping di frutti di bosco caldi

    Crepes di soli albumi con topping di frutti di bosco caldi

    Un’idea davvero veloce per una merenda nutriente e sana, come tutte d’altronde, ma questa la amo particolarmente, sarà perchè amo i frutti di bosco😍.

    INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime di mantenimento da 2000 calorie):
    – 100 ml di albume
    – 30 gr di farina d’avena
    – Cannella qb
    – 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
    – 100 gr di frutti di bosco misti
    – 1/2 cucchiaino di olio EVO

    PROCEDIMENTO:
    In una terrina unite albume e cannella e setacciatevi dentro la farina. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e versatelo in una padella antiaderente precedentemente scaldata e unta.
    Quando appariranno le prime bollicine, girate la crepe e ultimate la cottura.
    Per il topping usate la stessa padella antiaderente e scaldate i frutti di bosco per qualche minuti insieme allo sciroppo d’acero e voilà 😍.

    Io e Diego consigliamo di accompagnarla con un buon tè alla vaniglia oppure di farcirla con dello yogurr greco alla vaniglia.
    Nel primo caso vi consigliamo questa della Twinings perchè è il top!

    Bacioni,
    Ilaria e Diego.

    Whoopies proteici, simil fetta al latte

    Whoopies proteici, simil fetta al latte
    Un dolce- ma nemmeno poi troppo- esperimento ben riuscito😍.

    Chi glielo dice al signor Ferrero?😁

    Vediamo insieme come preparare questo dolcetto di matrice proteica😘.

    INGREDIENTI (per i due whoopies che vedete in foto, meno di 140 calorie l’uno):
    Per l’impasto:
    – 25 gr di farina di avena (potete usare anche un altro tipo oppure ottenerla dai fiocchi tritandoli con un buon mixer)
    – 10 gr di cacao amaro
    – 75 ml di albumi (cirva 2 uova grandi) a filo
    – 3 gr di lievito vanigliato (oppure una punta di bicarbonato fatto agire con una goccia di limone)
    – Dolcificante a piacere (1 cucchiaino di miele, zucchero di canna, tic ecc)

    Per la farcitura:
    – 100 gr di yogurt greco 0 grassi oppure Quark oppure Philadelphia Balance
    -(eventuale altro dolcificante se lo desiderate, io ho evitato😊).

    PROCEDIMENTO:
    Accendete il forno statico a 180°.
    In una terrina unite la farina, il cacao, lievito, miele e gli albumi a filo. Mescolate bene e se fate come me dividete l’impasto in 4 parti, mettendolo in terrine basse di alluminio.

    Infornate per 20 minuti (vale la prova stecchino).
    Fate raffreddare completamente e farcite. Fate aderire bene i due dischi e via in frigo, sotto pellicola per evitare che lo yogurt assorba gli odori del frigo, almeno 3 ore (meglio tutta la notte).
    Consumate entro 3 giorni e togliete dal frigo poco prima del consumo😘.
    Baciotti
    Ilaria e Diego (che in tutto questo si è bevuto un buon bicchiere di latte ♡).

    🍫 Tartufini SUPER LIGHT, super golosi

    Tartufini light
    Oggi una ricetta al volo, perchè è
    proprio questo che sono questi tartufini light, un fingerfood da preparare e buttare *sempre e comunque con moderazione* in bocca al “volo”.
    Pronti? Andiamo 😍.

    MACROS (a tartufino):
    – calorie: 174
    – carbo: 43
    – pro: 3
    – grassi: 7
    INGREDIENTI (per 6 tartufini, io ne ho mangiati due per colazione con una tazzona di tè verde ☺):

    • 40 nocciole
    • 20 amaretti
    • 30 albicocche secche disidratate
    • 1 cucchiaio di miele
    • Cacao amaro in polvere qb

    👉Procedimento:
    In un mixer tritate le nocciole, poi le albicocche con il miele ed infine gli amaretti sbriciolati.
    Inumiditevi le mani e formate delle palline che andrete a passare nel cacao amaro.
    Godete.
    😍
    LO CHEF DIEGÒ consiglia: al posto delle albicocche potete utilizzare datteri, fichi o prugne secche, al posto delle nocciole, noci, mandorle o qualsiasi altra frutta secca desideriate.
    Al posto degli amaretti, infine, altri biscotti secchi light.
    Alla prossima 😘
    Ilaria e Diego

    Menù di S. Valentino, il dolce: muffin che si credono cupcake al cacao e banana

    Muffin cacao e banana

    Ed eccoci qui, San Valentino è arrivato anche quest’anno, e non potevo non crearvi un menù Ad Hoc, nonostante qui si uscirà a cena, perchè c’è sempre un’ottima ragione per coccolarsi con il cibo “homemade” ☺.

    Parto dal dolcetto perchè la festa degli innamorati è dolcezza, tenerezza e “zuccherosità”, stessi connotati dei muffin che vi sto per proporre, naturalmente in chiave #healty.

    Nessuna festa può farci dimenticare le buone regole e i nostri obiettivi, e nessun obiettivo o buona regola può precluderci di fare festa.

    Quindi bando alle ciance e scopriamo insieme come portare a letto una colazione sana e golosa.

    Io per quest’anno sto creando “LA SCATOLA DEI 5 SENSI” come regalino (sì,io cerco sempre di “crearli” i regali, non soltanto di “comprarli”, così riduciamo di un poco il consumismo di questa ricorrenza😜), e ovvero un insieme di 5 regalini quanti i sensi.

    Ovviamente la ricetta che segue va nel senso GUSTO, sperando che soddisfino le papille gustative di molti voi.

    E allora, andiamo!🎉❤
    #makeLoveEverywhere😘

    INGREDIENTI per 8 muffin (potete congelarli appena raffreddati in un sacchetto gelo ben chiuso):

    Per l’impasto:
    – 140 gr di farina a scelta (io tipo 2)
    – 74 gr di banana matura
    – 10 gr di cacao amaro in polvere
    – 150 ml di albumi
    – 70 ml di latte a scelta (io scremato)
    – 6 gr di lievito per dolci
    – Aroma di vaniglia o bacca qb

    Per il topping:
    – 170 gr di yogurt greco zero grassi
    – 8 dischi di banana
    – Zuccherini colorati qb

    Altro occorrente:
    – 8 stuzzicadenti
    – Cartoncino colorato rosso
    – Forbucine
    – Scotch
    – Coppapasta a cuore
    – Siringa da cucina

    PROCEDIMENTO
    Per prima cosa accendere il forno a 180° statico. In una ciotola capiente unire la farina, il cacao amaro, la banana schiacciata con una forchetta e qualche goccia di aroma alla vaniglia ed amalgamare bene il tutto. Aggiungere a filo l’albume e il latte sceltp, mescolando bene ed infine aggiungere il lievito. Dare ancora una bella mescolata.
    composto omogeneo e liscio
    Il composto deve risultare corposo, omogeneo e liscio.

    A questo punto riempire gli stampini di silicone per Muffin di 2/3 e infornare per 10-15 minuti. Il tempo di cottura può variare in base alla tipologia di forno che utilizzerete quindi fate la prova stecchino, se risulta asciutto significa che sono pronti.
    Fateli raffreddare su una griglia, togliendoli dallo stampo.
    Sbattete lo yogurt e inseritelo in una siringa da cucina con cui creerete la cupolina sopra al dolcino.
    Tagliate i dischi di banana, coppateli a forma di cuore e posizionateli sulla cupolina.
    Prendete un cartoncino, disegnate con una matita tante forme di cuore quanto i muffin da presentare e ritagliatele.
    Con un piccolo pezzo di scotch fate aderire i cuori ritagliati alla estremità dello stuzzicadenti ed inserite quest’ultimo nel muffin e andate a fare la vostra porca figura 😘

    Al prossimo piatto di San Valentino!
    Ilaria e Diego

    Crema bigusto al cucchiaio

    crema bigusto al cucchiaio

    Ciao miei cari♡
    Ho finalmente lanciato il mio blog e voglio inaugurarlo con una delizia scoperta da pochissimo su istagram dal profilo delicius.breakfast, cambiata e riadattata alla mie esigenze.

    Protagonista indiscusso il mio amato albume che oramai non faccio più mancare nella mia alimentazione.

    Lo accompagnano la banana, l’avena ed il cacao amaro.
    Non serve aggiungere altro 😍.
    Vediamo insieme la ricetta e se la provate fatemi sapere cosa ne pensate.

    INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare in mantenimento):
    • Per la crema alla vaniglia
    – 40 gr di fiocchi di avena bio oppure 40 gr di farina di avena istantanea
    – Qualche goccia di aroma di vaniglia oppure mezza bacca fresca.
    – 100 ml di latte ps (o a vostra scelta)
    – 100 ml di acqua
    – 1 cucchiaino di zucchero di canna
    • Per la crema di cacao
    – 105 gr di albumi
    – 85 ml di acqua
    – 35 gr di banana matura
    – 5 gr di cacao

    PROCEDIMENTO:
    Partiamo con il preparare la crema di vaniglia.
    In un pentolino unite i fiocchi di avena (o la farina), l’acqua, il latte e l’aroma di vaniglia (o la bacca).
    Iniziate con fiamma alta fino a bollore, dopodiché abbassate e mescolate fino a che i fiocchi non avranno assorbito tutto il liquido, formando così una cremina ben densa. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

    Procedete con la crema di cacao.
    In un pentolino unite gli albumi, l’ acqua, il cacao e la banana ridutta in purea con una forchetta.
    Accendete il fuoco a fiamma alta e mescolate dall’inizio alla fine fino a che il liquido diventa cremoso.
    Lasciate raffreddare e servite le creme una sull’altra, meglio se a temperatura ambiente ☺

    Lo CHEF DIEGÒ consiglia
    Non smettete mai di mescolare la cremina di cacao, pena la non resa della stessa, e se potete preparate questo dolce la sera prima conservandolo in frigo tutta una notte… sarà piu gustoso☺

    Tanti baci e grazie per segurmi, davvero grazie!

    Plumcake integrale con pere, mandorle e cannella

    Plumcake integrale con pere, mandorle e cannella

    MACROS

    • Carb : 43,3
    • Pro:   18.,3
    • Grassi : 6,5

    CALORIE

    • 318 totali

    Chiudete gli occhi e immaginate il sapore d’Oriente; ecco, è questo che si scatena nella mia mente ogni qualvolta utilizzo la cannella nelle mie ricette.

    Ed in questa, l’accostamento con le pere dolci e cotte insieme alla croccantezza delle mandorle, è da Oscar 🙂

    Vediamo insieme la ricetta di questo soffice plumcake.

    INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare in mantenimento):

    • 40gr di Farina Integrale di grano tenero
    • 100gr di Pera William
    • 10gr di Mandorle a lamelle
    • 20ml di Latte ps
    • 100 ml di Albume
    • 3gr di Lievito per dolci

    PROCEDIMENTO:

    Accendere il forno a 180*. Unire la farina con la purea di pera (precedentemente ottenuta frullando nel mixer mezza pera coi 20ml di latte), le mandorle a tagliate a lamelle, 30ml di albume, 3gr di lievito e mescolare.

    A parte montare a neve ben ferma 70ml di albumi e incorporarli poco alla volta all’impasto, amalgamando sempre dal basso verso l’alto delicatamente. Versare il composto ottenuto in uno stampo per plumcake lievemente unto da 6cm di altezza e 15cm di lunghezza e disporre in superficie i restati 50gr di pera tagliata a fette sottili. Infornare a 180* statico nell’ultimo ripiano per 20/25 minuti, il tempo può variare in base alla tipologia di forno e allo stampo che utilizzerete quindi vi consiglio di monitorare la cottura facendo la prova stecchino dopo una ventina di minuti e se necessario coprire la superficie con della carta forno per evitare che si bruci. Lasciarlo raffreddare sopra una griglia e servire.

    Buonisssimoooo😍

    Io l’ho accompagnato così come in foto, con un delizioso infuso ai frutti di bosco, e ci ho fatto l’inzuppo (W O W).

    Baci, alla prossima delizia 🙂

    Plumcake integrale con pere, mandorle e cannella