Categoria: La regola del piatto

Sformatini di spinaci con cremina di quark e salmone affumicato

Sformatini di spinaci con cremina di quark e salmone affumicato

Non so voi, ma io, se ci sono di mezzo gli spinaci, vado in brodo di giuggiole 😍 specialmente se trasformati in sformatini 🔝👍

INGREDIENTI (per 4 sformatini medi, 8 piccoli):
– 250 gr di spinaci freschi in foglia (oppure 100 gr di surgelati)
– 2 uova intere (ebbene sí, qui i tuorli ci stanno, mi raccomando, state sotto le 2 uova intere a settimana se potete)
– 25 gr di parmigiano
– Sale, noce moscata e pepe qb
– 1/2 cucchiaio di olio EVO

Per la crema:
– 25 gr di salmone affumicato
– 50 gr di quark magro (in alternativa philadelphia balance)
– Pepe ed erba cipollina qb

PROCEDIMENTI:
Per preparare gli sformatini, lavate gli spinaci, fateli appassire in padella col mezzo cucchiaio di olio, salateli e infine strizzateli bene.
Uniteli in una ciotola con le uova, il parmigiano, sale, pepe e noce moscata e mescolate bene.
Foderate con carta i pirottini da cottura e versatevi fino all orlo il composto ottenuto; disponeteli su una teglia e versate acqua per 2/3 dei pirottini in modo da avere uno cottura a bagno maria. Infornate a forno giá caldo , 180°, per circa 30 minuti (vale la prova stecchino!).
Una volta raffreddati, aiutatevi con un coltello per toglierli dal pirottino e decorate con la cremina che avrete ottenuto frullando semplicemente insieme il salmone con il quark (se risultasse servire un liquido, usare succo di limone) e le spezie. Et voilá, piatto completo mi ci ficco!!!
Bacioni, a domani con la millefoglie 🙂
Ilaria e Diego. 💖

Menú pasquale 🐇

Non potevo mancare nel proporvi una caombinazione di miei piatti da provare per rendere queste giornate di festa leggere, non dal punto di vista delle emozioni (che vi auguro invece essere belle profonde), bensí delle calorie e “sensi di colpa” (metto tra virgolette perchè proprio non mi piace come modo di dire ).
Sono ricette che già vi ho proposto, e che spero possano piacere anche ai vostri commensali.
Buone feste, rimanendo fit👍💪💚

ANTIPASTI:
Rotolo di albumi con carote,zucchine e cotto
Pizzette allo yogurt
Pancake salato alla barbabietola con hummus di ceci e spinaci

PRIMI:
Spatzle di spinaci con pesto di rucola e basilico
Gnocchi di carote con tonno

SECONDI:
– PESCE : branzino in crosta di patate e carote con cremina delicata di soia e curcuma
– CARNE : pasticcio di manzo e cavolo verza

DOLCE:
Plumcake pere, cannella e mandorle

Bacioniiii😍.
Ilaria e Diego.

Branzino in crosta di patate e carote con salsina delicata al latte di soia e curcuma

Branzino in crosta di patate e carote con salsina delicata al latte di soia e curcuma

“Se è vero che siamo ció che mangiamo, io allora voglio mangiare soltanto cose genuine”
(Ratatouille)
Niente di meglio, allora, del pesce 😍.
Oggi abbiamo optato per un bel trancio (filetto) pulito e fresco, pronto da cuocere!
Vediamo come 🙂
INGREDIENTI (dosi riferite ad un regime calorico di 2000k):
– 200 gr di branzino
– 180 gr di patate
– 1 carota
– Succo di mezzo limone
– 1 cucchiaio di olio EVO
– Sale, prezzemolo e spezie a scelta qb
Per la salsina:
– Latte di soia qb
– Farina 0 qb
– Curcuma qb

PROCEDIMENTO:
Preriscaldiamo il forno a 170°.
Ungiamo una pirofila ed adagiamoci il filetto precedentemente marinato una mezz’ora in una emulsione di limone, olio e prezzemolo.
Peliamo, tagliamo a spicchi e sbollentiamo le patate e le carota una decina di minuti. Una volta scolate, adagiatele in crosta del branzino, infornate e cuocete 25/30 minuti a seconda della tipologia di forno.
Preparate la salsina emulsionando ad occhio un mezzo bicchiere di latte di soia, farina e curcuma.
Servite sul pesce e gustate 🙂

Chef Diegó consiglia di accompagnare il tutto con cavolfiore al vapore ed insalatina mista :).
Ilaria e Diego.

Pancake di barbabietola con ripieno di hummus di ceci e spinaci

Pancake di barbabietole con ripieno di hummus di ceci e spinaci

Ho da fare fuori una barcata di barbabietole quindi preparatevi a tante ricettine viola😍.
Iniziamo con degli ottimi pancake salati da farcire come più vi piace (io hummus di ceci e spinaci per un effetto cromatico al top!).

INGREDIENTI (per due pancake e una ciotola di hummus):
– 180 gr di barbabietole precotte
– 100 ml di albume
– 70 gr di farina a scelta
– sale qb
– 50 gr di ceci precotti
– 100 gr di spinaci gia cotti
– Il succo di mezzo limone
– 1/2 scalogno
– Sale e spezie qb
– 1 cucchiaino di pure di sesamo (facoltativo)

PROCEDIMENTO:
Prepariamo prima l hummus di ceci; scoliamo gli spinaci precedentemente sbollentati e strizziamoli bene e facciamoli raffreddare.
Scoliamo e sciacquiamo i ceci e mettiamoli in un mixer con lo scalogno,il limone, il sale, il pure di sesamo e gli spinaci e facciamo andare fino ad ottenere una bella crema omogenea.
Passiamo ai pancake: laviamo la barbabietola e mettiamola in un mixer insieme agli albumi, la farina e il sale. Scaldiamo un padellino antiaderente e versiamo due mestoli di impasto alla volta. Sbattiamo bene il composto e cuociamo 2/3 minuti a lato.
Impiattiamo a torre mettendo come ripieno l hummus e gustiamo :).
Baci
Ilaria e Diego.

La regola del piatto: peperoni ripieni al forno

Peperoni ripieni al forno

Giungo in super ritardo con questa ricettina, me ne rendo conto, ma alle barrette di ieri ci tenevo particolarmente anche se non hanno nulla da invidiare a queste leccornie.
Vediamo come si preparano?! Dai 🙂

INGREDIENTI (dosi per un regime da 2000 calorie ):

– 2 peperoni medi o uno grande
– 100 ml di albume
– 70 gr di riso basmati
– Sale e spezie qb
– 20 gr di Grana Padano
– 10 gr di pangrattato

PROCEDIMENTO:
Scaldiamo il forno statico a 180°.
Tagliamo in due metá i peperoni, tenendo da parte quella col picciolo; dell’altra ricaviamo dei cubetti da far rosolare in padella con poco olio e le spezie scelte.
In una ciotola mescoliamo l albume con i peperoni cotti e il riso basmati precedentemente cotto secondo modalitá su confezione.
Regolate di sale e riempite le metá dei peperoni. Finiamo con spolverata di Grana e pangrattato e via in forno circa mezz’oretta, controllando la cottura ed eventualmente coprendo con carta stagnola per evitare si brucino in superficie.
Et voilá un piatto sano e completo per tutta la famiglia.
Bacioni, alla prossima.
Ilaria e Diego.

La regola del piatto: riso venere con zucchine e gamberetti

La regola del piatto: riso venere con zucchine e gamberetti

Il riso venere l ho scoperto un po’ cosí per caso, e da allora non l ho piú mollato; gustoso, nutriente, super digeribile e dal grande potere saziante, senza appesantire.
Qui lo propongo in una versione semi classica, rispettando la regola del piatto che vi ricordo essere spiegata qui.

INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare da 2000 calorie):
– 75 gr di riso venere parboleid
– 1/2 scalogno tritato
– 1/2 cucchiaio di olio EVO
– 1 zucchina media
– 100 gr di gamberetti sgusciati e precedentemente cotti
– Sale e spezie (io cumino, zenzero,peperoncino e erba cipollina) qb

PROCEDIMENTO:
Scaldiamo il mezzo cucchiaio di olio in un tegame antiaderente e soffriggiamoci lo scalogno tritato finemente.
Tostiamoci il riso per qualche minuto e poi sfumiamo con dell acqua bollente. Aggiustiamo di sale e cuociamo a fuoco basso con coperchio per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto ed eventualmente aggiungendo acqua.
Trascorsi i primi 10 minuti, aggiungiamo anche la zucchina tagliata a cubetti e continuiamo la cottura per altri 10 minuti.
Controlliamo la cottura e finiamo aggiungendo i gamberetti, saltandoli 2 minuti nel riso.
Impiattiamo con l aiuto di un coppapasta tondo e decoriamo con le spezie scelte.
Buon appetito.
Ilaria e Diego.
La regola del piatto: riso venere con zucchine e gamberetti

Polpette di tonno e ceci

Polpette di tonno e ceci
Ciao 🙂
Oggi vi propongo altre polpette perché qui da noi piacciono tanto e salvano sempre!
Oggi uniamo ben 3 fonti proteiche: tonno, ceci e l’albume per legare.

INGREDIENTI (per 4 polpette)
– 56 gr di tonno naturale ben sgocciolato
– 60 gr di ceci ammollati
– 1 albume
– Spezie a piacere, sale e passata di pomodoro qb

PROCEDIMENTO:
In un mixer uniamo il tonno,i ceci e l’albume, saliamo e speziamo e stemperiamo con un cucchiaio abbondante di pangrattato.
Tritiamo e facciamo le polpette ripassandole nel pangrattato e cuociamole in padella con la passata circa 20 minuti,girandole piano e spesso.

Per Diego ci ho condito una pasta, io le ho accompagnate con una insalata di lattuga e germogli di soia con gallette di riso.
Bacioni
Ilaria e Diegó.

Burger #veggie #glutenfree

burger veggie e senza glutine

L’altro giorno ero al super e noto questi burger con la quinoa e penso: ” cavolo, ho un sacco di amici veggie e celiaci che potrebbero apprezzare” e così ho dato una letta agli ingredienti (peraltro ottimi quindi non escludo di comprarli prossima volta) e ho pensato alla ricetta per voi😘.

Fatemi sapere ♡

INGREDIENTI (per un burger):
– 200 gr di quinoa
– 1/2 zucca grande *circa 400/500 gr
– Mix tritato di carota, sedano, cipollotti e porri
– 1 ciuffo di rosmarino fresco
– Farina a scelta (4 cucchiai)
– Sale e curcuma qb
– Olio EVO qb
– 1 cucchiaino di semi di Chia

PROCEDIMENTO:
Iniziamo facendo appassire in forno caldo a 180° la zucca tagliata a pezzettoni e condita con sale, filo di olio e rosmarino, circa 20 minuti, controllandola a fine cottura che abbia la giusta consistenza per essere schiacciata con una forchetta.
In una ciotola unite la zucca schiacciata, la farina, la quinoa precedentemente cotta seguendo le istruzioni su confezione, il trito di verdure e le spezie: curcuma, rosmarino e sale. Lavorate il composto aggiustando di altra farina a seconda della minore o maggiore morbidezza e formate con il coppapasta il medaglione. Cuocete su carta forno alla griglia per circa 10 minuti e servite con i semi di Chia e contorno a piacere ☺.
Spero vi piaccia, un bacione
Ilaria e Diego
burger veggie e senza glutine

Muffin di albumi, spinaci e pomodorini

Eccomi, eccomi😍.
Me li avete chiesti in tant*, vi accontento subito.

Adoro quando gli esperimenti provati così, a caso, avendo un bric di albumi da far fuori, vengono egregiamente.
Giudicate voi⬇


Dai, vediamo come si fanno.

INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare in mantenimento):
— Ne escono circa 8 pirottini

– 150 ml di albumi (usate il bric sennò troppo spreco, a meno che non riutilizziate i tuorli per la vostra famiglia: una carbonazza😍)
– 15/20 foglie di spinacio fresco oppure 100 gr di spinacio surgelato e cotto
– 8 pomodorini
– Sale qb

PROCEDIMENTO:
Se usate gli spinaci surgelati date loro il tempo di cuocere, mentre lo spinacio fresco lavatelo soltanto ed usatelo così.
Prendete un pirottino, adagiate una foglia di spinacio, poi un pomodorino tagliato a metà, altro spinacio e poi riempite con albume fino all’orlo.
E così per tutti i pirottini.
Accendete il forno statico a 180 gradi e aspettate che giunga a temperatura e poi cuocetevi i muffin per 20/30 minuti.

Salate in superficie e gustate ☺.
Bon apetit, baci
Ilaria e Diego.

Lo CHEF DIEGÒ consiglia:
Accompagnate questo piatto principalmente proteico con una fonte di carbo (io pane di farro), grassi (io olio evo e semi di zucca decorticati) e per finire l’immancabile verdura extra (io rapa rossa tagliata a julienne e condita con balsamico e semi di zucca).

Tortino ripieno al forno

Tortino ripieno al forno

Il riso, che passione ♡
In questa ricetta ho provato per voi il riso venere integrale che, come prevedevo, non mi ha deluso😍.
Vediamo cosa vi serve per preparare questo piatto piuttosto veloce e tanto sano!

INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare in mantenimento):

– 80 gr di riso venere
– 1/2 melanzana
– 1/2 peperone rosso
– 1/4 di cipolla rossa
– 1 cucchiaio di olio EVO
– 30 gr di Grana
– 2 albumi (60 gr circa)
– Sale e spezie varie (io: pepe, curcuma, erba cipollina)

PROCEDIMENTO:
Iniziamo col lessare il riso in acqua bollente salata (per i tempi di cottura rifatevi alla confezione); intanto tagliate a pezzi i peperoni, saltateli in padella con la cipolla tritata, pizzico di sale e acqua all’occorrenza.
Tagliate anche le melanzane a rondelle e grigliatele 3 minuti per lato.
Accendete il forno statico a 220° ed ungete una teglia a cerniera di diametro 14 cm.
Scolate bene il riso e mescolatelo con gli albumi e metà Grana.
Posionate metà riso come primo strato, comprimendo bene con le mani umide, proseguite con le melanzane, i peperoni ed infine la restante metà del riso. Ultimate con le spezie scelte e il resto del Grana.
Infornate per circa 30 minuti e gustate bello caldo ☺.

LO CHEF nonmangioverdureDIEGÒ consiglia: create una cremina in cui nascondere le verdure per i bimbi come me: mixate 2 albumi, le verdure crude e mezzo stracchino☺.

Bacioni.
Ilaria e Diego.
Tortino ripieno al forno