Categoria: Carni rosse

Tagliata con funghi e rucola

INGREDIENTI

  1. 250 gr di tagliata di scamone
  2. 200 gr di funghi
  3. 1 cucchiaio di farina 2
  4. Latte scremato qb
  5. Rucola qb
  6. Aglio e prezzemolo

PROCEDIMENTO:

Cuocete su griglia la tagliata e a parte cuocete i funghi con aglio e prezzemolo. Uniteli alla tagliata e create una cremina mescolando latte e farina.

Salate e servite con rucola.

Giornata tipo 7: pasti principali

Ed eccomi finalmente con la giornata finale, quella a seguito della quale, implementeró la mia primissima weekly plan per l alimentazione.

Vediamo quest’ultima giornata in cui abbiamo abbinato degli gnocchi speciali e una bella tagliata di carne rossa!

GIORNATA TIPO: PRANZO

Gnocchi di patate viola con sughetto di cotto e rucola

Gnocchi di patate viola su letto di rucola e carote con sughetto di cotto e cipolla

INGREDIENTI (per 1 persona):

  • 150 gr di gnocchi di patate viola
  • 100 gr di rucola
  • 100 gr di carote
  •  50 gr di cotto a dadini
  • 1/2 scalogno
  • 1 cucchiaio di  Evo
  • Sale e prezzemolo QB

PROCEDIMENTO:

Portare a bollore 1 litro di acqua salata.

Preparare il sugo è semplicissimo, vi basterà soffriggere in mezzo cucchiaio di olio, per 5 minuti, il cotto tagliato a dadini con la cipolla e il prezzemolo.

Cuocete da confezione gli gnocchi, scolateli con schiumarola e conditeli col sughetto.

Adagiateli su letto di rucola lavata e carote tagliate a julienne.

Salate, speziate e finite con mezzo cucchiaio di evo a crudo e gustate.

Attenzione: Creano dipendenza!!!

GIORNATA TIPO: cena

Tagliata di scamone alla boscaiola

 

Tagliata di scamone alla boscaiola

Ricetta presente qui.

Bacioni

Ilaria e Diego.

Tagliata di scamone alla boscaiola

Cne rossa. Per quanto riguarda me, una bontà senza fine… che per costi alti e alta mia dipendenza consumo non più di una volta a settimana. Ma quando la mangio, la mangio bene.

Parti e fette sceltissime, come questa tagliata di scamone a regola d arte. Un taglio magro, per altro quindi, cucinata come segue, perfettamente in linea coi nostri obiettivi💪.

Tagliata di scamone alla boscaiola

INGREDIENTI (per 1 persona):

  • Tagliata di scamone da 300 gr
  • 200 gr di funghi
  • 1 bicchiere di latte scremato
  • 1 cucchiaio di farina tipo 2
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale blu di PERSIA Qb
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • Rucola qb

PROCEDIMENTO:

Scaldate mezzo cucchiaio di olio e soffriggetevi aglio e prezzemolo; quando sfrigola unitevi i funghi ben lavati e mondati e fate andare a fuoco lebto 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. A 5 minuti dalla fine sfumate con latte e farina cosi da crearne una cremina addensata con cui condire la tagliata cotta ai ferri su graticola calda non piu di 5 minuti a lato (si mangia poco cotta).

Impiattate e decorate con rucola, cremina e sale blu di persia.

Bacioni

Ilaria e Diego.

Bastoncini di polenta alla paprika cotti al forno

Bastoncini di polenta alla paprika cotti al forno

Credevate vi propinassi patatine e wurstel eh?!

No no😍 qualcosa di molto più sano, polenta e salsiccia di puro vitello (l ho trovata dal mio macellaio ad un prezzo ottimo) al sugo, cottura lenta.

Eh niente, w la polenta sempre e comunque, anche d estate 😍.

Vediamo come farla così!

INGREDIENTI (per 3 person)

  • 450 gr di salsiccia di puro vitello
  • 250 gr di preparato per polenta di mais
  • Sale qb
  • Una bottiglia di passata di pomodoro
  • Prezzemolo e paprika dolce qb

PROCEDIMENTO:

Accendete il forno statico sui 250°.

Cuocete come da confezione la polenta e fatela raffreddare almeno 30 minuti, andandola a stendere ad uno spessore di 1.5 cm circa, in una pirofila quadrata.

Tagliate la polenta a forma di Bastoncini, adagiatela su carta forno, spolverate di sale e paprika ed infornate circa 30 minuti, finché sarà bella croccante.

Nel frattempo preparate il sugo, cuocendovi le salsicce a fuoco basso, almeno un’ora, salando verso fine cottura, cioè quando il sugo starà per diventare più scuro e si sarà rappreso per bene.

Servite e impiattate a piacimento e gustate bello caldo.

Bacioni

Ilaria e Diego.

 

Polpettone di verdure e carne fresca

polpettone di verdure e carne fresca

Ciau✋

Come ben sapete ho scelto il nome la mia mamma cucina light poiché tento sempre fi educare il mio piccolo duenne ad apprezzare le cose fatte in casa, con pochi e genuini ingredienti e sane, ma non sempre me la rende facile, avendo una forte inappetenza e gusti davvero difficili.

Con questa ricetta, però, ce l ho fatta ed ha pure mangiato verdure cosi 💪💪💪.

Spero possa servire anche a tutte le mamme nella mia situazione😘.

INGREDIENTI (per un rotolo intero di cui se ne ricavano 12 fette, 4 a persona ):

  • 500 GR di trita di bovino sceltissima
  • Verdure a piacimento (io cipolla, sedano e carote)
  • 50 ml di albume
  • Sale e spezie QB

PROCEDIMENTO:

Preriscaldiamo il forno statico a 180°.

Tritiamo in un mixer le verdure scelte con l albume e il sale/spezie.

A parte amalgamiamo la carne trita usando le mani ed incorporiamoci bene le verdure, usando della carta da forno come appoggio.

Arrotoliamo il composto a mo’ di caramella nella carta forno, mettiamolo dentro una pirofila lunga e stretta (quelle tipiche da plumcake) ed inforniamo; la prima mezz’ora a 180°, la seconda a 150°.

Facciamo raffreddare e serviamo con una porzione di verdure a parte e pane per integrare la fonte di carbo complessi.

LO CHEFFO DIEGO CONSIGLIA:

Una volta tagliato il rotolo in fette, fatele passare in padella con un cucchiaio di salsa di soia per far loro formare la crosticina. Vedrete che buone 😍

Bacioni.

Ilaria e Diego.

 

(altro…)

Fagotto di verza, trita e basmati (simil capunet piemontese)

Fagotto di verza, trita e basmati

Eccomi, come promesso, con l’articolo sulla cenetta di ieri, una cena che personalmente non mi faccio più mancare, in varie versioni, nell’arco della settimana.
Questi sono piatti che in dieta si amano perché con poche calorie sembra di scoppiare😍.
Vediamo insieme come procedere passo passo; è facile facile, garantisco.

INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare in mantenimento):
– 200 gr di carne di manzo (o fettina da tritare o già tritata, ma mi raccomando MAGRA, sennò le calorie schizzano)
– 200 o più (la verza, così come la verdura in generale, ma sopratutto la verza non si pesa ragazzi, è tutta salute in sole 24 calorie per 100 gr) di verza, io cavolo verza verde questa volta
– 40 gr di riso basmati
– Acqua qb
– Sale, pepe, olio evo e rucola per decorare qb

PROCEDIMENTO:
Iniziamo a pulire la verza, tenendone da parte 3 foglie grosse che metteremo a sbollentare in acqua salata per 5/10 minuti.
Poi tagliamo la restante verza più finemente possibile e saltiamola in padella con poco olio. Trascorsi 2 minuti, aggiungetevi la carne, il riso e il sale; sfumate con acqua, chiudete con coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per 20 minuti, mescolando di frequente e aggiungendo sempre acqua bollente, nel caso servisse.

Terminata la cottura, procedete cosi: prendete una foglia sbollentata, versate il ripieno, ricoprite con un’altra foglia e via dicendo fino a creare un fagotto (io mi sono aiutata con un coppapasta tondo) e guarnite con della trita avanzata (anche cruda se bella fresca e di qualità), spolverata di pepe e letto di rucola.

Da piemontese DOC io amo tutto ciò 😍.
Grazie per l’attenzione, a domani con nuove, sane e appetitose ricette.

Ilaria e Diego (che domani compie già 2 anni😍😍😍😍).
Fagotto di verza, trita e basmati

Il Kebabbaro a casa tua ☺: piada di kamut con trita di manzo e salsa di yogurt

Piada di kamut con trita di manzo e salsa allo yogurt

E che debbo aggiungere quando le foto del cibo parlano da sole?
Ah si, devo dirvi come fare per portare a casa questa meraviglia ❤

INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare in mantenimento):

Per una piadina da 60 gr:
– 50 gr di farina di Kamut
– Acqua calda qb
– 1 pizzico di sale

Per il ripieno della piadina:
– 150 gr di trita magrissima di manzo
– 4 foglie di lattuga
– 3 pomodorini
– mezza cipolla di Tropea
– Sale e spezie a scelta (io origano, erba cipollina, timo, maggiorana e pepe)

Per la salsa:
– 70 di yogurt zero grassi
– Il succo di mezzo limone
– 1/2 cucchiaio di olio EVO
– Un pizzico di sale ed erba cipollina

Per i contorni:
50 gr di patata dolce
– 200 gr di zucca
– 1 peperone giallo grande
– 1 spicchio di aglio
– Olio evo e sale

PROCEDIMENTI:
Iniziamo preparando l’impasto della piadina così potrà intanto riposare; in una terrina unite la farina ed il sale, aggiungendo pochissima acqua alla volta, nella misura che vi possa permettere di impastare agevolmente. Fatela poi riposare mezz’ora in frigo avvolta da pellicola trasparente.
Ora cuociamo la carne: in una padella fate imbiondire mezzo spicchio di aglio con 1/2 cucchiaio di olio, e cuocete la trita 10/15 minuti, aggiungete mezza cipolla verso la fine della cottura, ed eventualmente sfumate con poco vino bianco.
Trascora la mezz’ora di riposo della piadina, stendetela con poca farina aiutandovi con un mattarello e cuocetela su una padella antiaderente ben calda, 2 minuti per lato fino al formarsi delle bolle ☺ (se l’avrete stesa più spessa aumentate i minuti di cottura a 3 per lato).

Quando sarà cotta farcitela con le foglie di lattuga, i pomodorini e la carne.
Unite poi la salsa così preperata: con una frusta a mano sbattete lo yogurt con il succo di limone, l’olio e l’erba cipollina.

Servite con i seguenti contorni:
– Peperonata cruda al sapore di aglio:
tagliate il peperone a cubetti e conditelo con l’altro mezzo spicchio d’aglio sbriciolato e olio&sale&pepe.
– Vellutata di zucca e patata:
tagliate a cubetti la zucca e la patata e fate cuocere in acqua bollente salata per circa 20 minuti, trascorsi i quali frullerete il tutto con un frullatore ad immersione, aggiustando di pepe a crudo.

Dal kebabbaro ci andiamo poi nel 20mai, ok?😁

Bacioni a domani!
Ilaria e Diego.