La regola del piatto: peperoni ripieni al forno

Peperoni ripieni al forno

Giungo in super ritardo con questa ricettina, me ne rendo conto, ma alle barrette di ieri ci tenevo particolarmente anche se non hanno nulla da invidiare a queste leccornie.
Vediamo come si preparano?! Dai 🙂

INGREDIENTI (dosi per un regime da 2000 calorie ):

– 2 peperoni medi o uno grande
– 100 ml di albume
– 70 gr di riso basmati
– Sale e spezie qb
– 20 gr di Grana Padano
– 10 gr di pangrattato

PROCEDIMENTO:
Scaldiamo il forno statico a 180°.
Tagliamo in due metá i peperoni, tenendo da parte quella col picciolo; dell’altra ricaviamo dei cubetti da far rosolare in padella con poco olio e le spezie scelte.
In una ciotola mescoliamo l albume con i peperoni cotti e il riso basmati precedentemente cotto secondo modalitá su confezione.
Regolate di sale e riempite le metá dei peperoni. Finiamo con spolverata di Grana e pangrattato e via in forno circa mezz’oretta, controllando la cottura ed eventualmente coprendo con carta stagnola per evitare si brucino in superficie.
Et voilá un piatto sano e completo per tutta la famiglia.
Bacioni, alla prossima.
Ilaria e Diego.

Barrette energetiche #homemade 🍫

Barrette energetiche #homemade 🍫

Belle son belle, buone? Sono SUPER buone 😍.
A chi é in mantenimento come me e fa molto sport come me, le raccomando come spuntino #preworkout perchè sono un concentrato energetico di roba bbona.
Provate per credere :D.
Vediamo come si preparano.

INGREDIENTI ( dosi per 8 barrette):
– 90 gr di cioccolato extrafondente (io al 99%)
– 40 gr di farro soffiato (io al miele)
– 20 gr di mirtilli disidratati
– 15 gr di semi di zucca decorticati
– Cannella qb

PROCEDIMENTO:
Niente di piú veloce e semplice.
Scaldiamo il cioccolato a bagnomaria ed una volta sciolto mescoliamolo con della cannella.
Trasferiamolo in una ciotola insieme al farro ed ai mirtilli e mescoliamo bene.
Foderiamo con carta da forno una pirofila quadrata e stendiamo, compattandolo bene coi polpastrelli inumiditi,il composto, chiudendo bene tutti i buchi.
Decoriamo con i semi di zucca e riponiamo in frigo almeno 15 minuti.
Tiriamo fuori e tagliamo 8 barrette rettangolari, gustandole subito, o conservadole in frigo 2 giorni massimo o, ancora (ma vi assicuro che non avanzeranno), congelandole in pellicola di alluminio per 3 mesi.

Godetevi questa delizia e poi dateci dentro con i vostri allenamenti almeno mezz’oretta dopo.
Bacioniiiii.
Ilaria e Diego (che in foto vi sorride testimoniando la bontá di questa merenda :D).


  • La regola del piatto: riso venere con zucchine e gamberetti

    La regola del piatto: riso venere con zucchine e gamberetti

    Il riso venere l ho scoperto un po’ cosí per caso, e da allora non l ho piú mollato; gustoso, nutriente, super digeribile e dal grande potere saziante, senza appesantire.
    Qui lo propongo in una versione semi classica, rispettando la regola del piatto che vi ricordo essere spiegata qui.

    INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime alimentare da 2000 calorie):
    – 75 gr di riso venere parboleid
    – 1/2 scalogno tritato
    – 1/2 cucchiaio di olio EVO
    – 1 zucchina media
    – 100 gr di gamberetti sgusciati e precedentemente cotti
    – Sale e spezie (io cumino, zenzero,peperoncino e erba cipollina) qb

    PROCEDIMENTO:
    Scaldiamo il mezzo cucchiaio di olio in un tegame antiaderente e soffriggiamoci lo scalogno tritato finemente.
    Tostiamoci il riso per qualche minuto e poi sfumiamo con dell acqua bollente. Aggiustiamo di sale e cuociamo a fuoco basso con coperchio per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto ed eventualmente aggiungendo acqua.
    Trascorsi i primi 10 minuti, aggiungiamo anche la zucchina tagliata a cubetti e continuiamo la cottura per altri 10 minuti.
    Controlliamo la cottura e finiamo aggiungendo i gamberetti, saltandoli 2 minuti nel riso.
    Impiattiamo con l aiuto di un coppapasta tondo e decoriamo con le spezie scelte.
    Buon appetito.
    Ilaria e Diego.
    La regola del piatto: riso venere con zucchine e gamberetti

    Cestiti di avena

    cestini di avena

    In tanti li aspettavate, in tanti li avete chiesti e quindi eccoli finalmente qui: i miei cestini di avena ripieni di yogurt, cannella e frutta secca :).

    INGREDIENTI (per 2 cestini di media dimensione):
    – 40 gr di fiocchi di avena bio
    – 70 gr di banana matura
    – 170 gr di yogurt zero grassi
    – Cannella qb
    – 10 gr di frutta secca a piacere

    PROCEDIMENTO:
    Preriscaldiamo il forno statico a 180°.
    Schiacciamo la banana con una forchetta, riducendola in purea; uniamovi i fiocchi di avena.
    Bagniamoci le punte delle dita se serve e foderiamo con il composto 2 formine da budino, apposite per il forno.
    Inforniamo e cuociamo per 15/20 minuti.
    Facciamo raffreddare su una griglia, e una volta freddi togliamoli dalla formina e farciamoli con lo yogurt sbattuto con la cannella e decoriamo con la frutta che preferiamo.
    E voilá, buona merenda <3 Baci Ilaria e Diego.

    Polpette di tonno e ceci

    Polpette di tonno e ceci
    Ciao 🙂
    Oggi vi propongo altre polpette perché qui da noi piacciono tanto e salvano sempre!
    Oggi uniamo ben 3 fonti proteiche: tonno, ceci e l’albume per legare.

    INGREDIENTI (per 4 polpette)
    – 56 gr di tonno naturale ben sgocciolato
    – 60 gr di ceci ammollati
    – 1 albume
    – Spezie a piacere, sale e passata di pomodoro qb

    PROCEDIMENTO:
    In un mixer uniamo il tonno,i ceci e l’albume, saliamo e speziamo e stemperiamo con un cucchiaio abbondante di pangrattato.
    Tritiamo e facciamo le polpette ripassandole nel pangrattato e cuociamole in padella con la passata circa 20 minuti,girandole piano e spesso.

    Per Diego ci ho condito una pasta, io le ho accompagnate con una insalata di lattuga e germogli di soia con gallette di riso.
    Bacioni
    Ilaria e Diegó.

    Pancake salato al minestrone, farcito con crema di patate e senape homemade

    pancake al minestrone farcito con crema di patate e senape homemade
    Oh già, avete capito bene.
    Traendo ispirazione sono FINALMENTE riuscita a trovare il modo definitivo per far mangiare queste verdure al mio diegó. Un successone come mamma e come cuoca,provateli!!!

    INGREDIENTI (per 3 pancakes e 100 gr di crema di patate, la mia dose in mantenimento da 2000 calorie):

    – 100 gr di minestrone (va bene anche quello surgelato)
    – 100 ml di albume
    – 80 gr di farina
    – 2 cucchiai di Grana

    – 3 patate bollite
    – 100 ml di latte ps
    – Sale e noce moscata qb

    Per la senape vi rimando al seguente articolo :

    PROCEDIMENTO:
    Cuociamo il minestrone e frulliamolo per bene.
    Mescoliamolo con gli albumi e la farina (il composto dovrà risultare bellp liquido quindi aggiungete acqua nel caso non risultasse).
    Cuocete 3 mestoli di composto su padellino antiaderente 3/4 minuti a lato.
    Farcitelo con la crema di patate ottenuta frullando nel mixer le patate bollite, il latte, sale e noce moscata.
    Voilà, una cena per tutti <3 Bacioni alla prossima invenzione 😉 Ilaria e Diegó.

    Crepes di soli albumi con topping di frutti di bosco caldi

    Crepes di soli albumi con topping di frutti di bosco caldi

    Un’idea davvero veloce per una merenda nutriente e sana, come tutte d’altronde, ma questa la amo particolarmente, sarà perchè amo i frutti di bosco😍.

    INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime di mantenimento da 2000 calorie):
    – 100 ml di albume
    – 30 gr di farina d’avena
    – Cannella qb
    – 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
    – 100 gr di frutti di bosco misti
    – 1/2 cucchiaino di olio EVO

    PROCEDIMENTO:
    In una terrina unite albume e cannella e setacciatevi dentro la farina. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e versatelo in una padella antiaderente precedentemente scaldata e unta.
    Quando appariranno le prime bollicine, girate la crepe e ultimate la cottura.
    Per il topping usate la stessa padella antiaderente e scaldate i frutti di bosco per qualche minuti insieme allo sciroppo d’acero e voilà 😍.

    Io e Diego consigliamo di accompagnarla con un buon tè alla vaniglia oppure di farcirla con dello yogurr greco alla vaniglia.
    Nel primo caso vi consigliamo questa della Twinings perchè è il top!

    Bacioni,
    Ilaria e Diego.

    Cavolfiore gratinato al forno con besciamella light

    cavolfiore gratinato al forno con besciamella light

    Finalmente riesco a postare anche io la ricettina della besciamella light, andandola a sposare perfettamente con il suo amico cavolfiore al forno😉.

    INGREDIENTI (le dosi si riferiscono al mio regime di mantenimento da 2000 calorie):
    – Un cavolfiore intero
    – 200 ml di latte scremato
    – 20 gr di amido di mais
    – Sale e noce moscata qb

    PROCEDIMENTO:
    Iniziamo facendo lessare in acqua bollente il cavolfiore a pezzi. Quando sarà leggermente morbido, scolatelo bene e schiacciatelo in una pirofila leggeremente unta, aiutandovi con una forchetta.
    Prepariamo la besciamella da mettere in superficie e già che ci siamo facciamo arrivare il forno in modalità grill a 200°.
    In un pentolino scaldate il latte e in una terrina mescolate l’amido di mais con l’olio, il sale e la noce moscata.
    Unite l’amido al latte e fate cuocere fino a che si addensa per bene☺.
    Versatela sul cavolfiore e fate cuocere 10/15 minuti.
    Molto buono ♡
    Ilaria e Diego.

    Pizzette allo yogurt

    pizzette allo yogurt greco
    Siccome ultimamente le sto vedendo un po’ ovunque, ed io per Natale le avevo già preparate, riscuotendo un grande successo, ho deciso di scrivervi qui la mia ricetta visto che mancava ☺.

    Vedrete che morbide😍.
    Fatele assaggiare senza dire nulla, le scambieranno per pizzette da panetteria😉.

    INGREDIENTI (per circa 15 pizzette):

    130 g di farina

    135 g di yogurt greco

    1/2 cucchiaino raso di sale

    5 g di lievito per torte salate o di lievito per dolci non vanigliato

    Per condire:

    pomodoro pelato q.b

    olio extra vergine d’oliva q.b

    1/2mozzarella

    5 alici

    1/2 zucchina

    40 g tonno

    5 pomodorini

    1 gambo Di porro

    origano

    basilico

    sale

    Accendete il forno a 200°. Mescolate la farina con il sale, il lievito e lo yogurt, formate un impasto morbido ed omogeneo. Stendetelo con un matterello ad uno spessore sottile di circa 3 o 4 mm. Ricavate le pizzette con un coppa pasta o un taglia biscotti. Conditene alcune con pomodoro pelato, olio evo, sale e origano, altre con pomodoro fresco olio evo e basilico (aggiungerete la mozzarella qualche minuto prima di estrarle dal forno), altre con fette di zucchina tagliata sottile e alici, altre con fette di porri e tonno sgocciolato. Fate cuocere per circa 12-15 minuti.

    Sono buonissime sia calde che fredde 😊.

    Ilaria e Diego.

    Whoopies proteici, simil fetta al latte

    Whoopies proteici, simil fetta al latte
    Un dolce- ma nemmeno poi troppo- esperimento ben riuscito😍.

    Chi glielo dice al signor Ferrero?😁

    Vediamo insieme come preparare questo dolcetto di matrice proteica😘.

    INGREDIENTI (per i due whoopies che vedete in foto, meno di 140 calorie l’uno):
    Per l’impasto:
    – 25 gr di farina di avena (potete usare anche un altro tipo oppure ottenerla dai fiocchi tritandoli con un buon mixer)
    – 10 gr di cacao amaro
    – 75 ml di albumi (cirva 2 uova grandi) a filo
    – 3 gr di lievito vanigliato (oppure una punta di bicarbonato fatto agire con una goccia di limone)
    – Dolcificante a piacere (1 cucchiaino di miele, zucchero di canna, tic ecc)

    Per la farcitura:
    – 100 gr di yogurt greco 0 grassi oppure Quark oppure Philadelphia Balance
    -(eventuale altro dolcificante se lo desiderate, io ho evitato😊).

    PROCEDIMENTO:
    Accendete il forno statico a 180°.
    In una terrina unite la farina, il cacao, lievito, miele e gli albumi a filo. Mescolate bene e se fate come me dividete l’impasto in 4 parti, mettendolo in terrine basse di alluminio.

    Infornate per 20 minuti (vale la prova stecchino).
    Fate raffreddare completamente e farcite. Fate aderire bene i due dischi e via in frigo, sotto pellicola per evitare che lo yogurt assorba gli odori del frigo, almeno 3 ore (meglio tutta la notte).
    Consumate entro 3 giorni e togliete dal frigo poco prima del consumo😘.
    Baciotti
    Ilaria e Diego (che in tutto questo si è bevuto un buon bicchiere di latte ♡).